Nel corso del pomeriggio di ieri a Terni a conclusione di mirate attività d’indagine, i militari del locale Comando Stazione Carabinieri hanno deferito in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” un giovane ternano di 26 anni, già noto alle Forze dell’ordine. A conclusione di una perquisizione locale eseguita all’interno di un capanno per il rimessaggio di attrezzi, ad Arrone di proprietà del genitore non convivente dell’indagato, i militari operanti hanno rinvenuto 16 piante di canapa indiana di circa 50 cm di altezza in fase di essiccazione, per un peso complessivo di 940 grammi. La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire ulteriori 4 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish, nonché diverso materiale per la pesatura ed il confezionamento della sostanza stupefacente; tutto il materiale indicato è stato sottoposto a sequestro.