Provvidenziale mercoledì sera l’intervento della Polizia quando è stato richiesto da parte di una donna terrorizzata dall’ex marito, dal quale viveva separata. L’uomo, un ternano, che non aveva mai accettato la separazione, con una scusa, era riuscito ad entrare in casa, dove aveva però dato subito in escandescenze, spaccando piatti e suppellettili, spaventando sia la ex moglie che i figli, non calmandosi neanche in presenza degli agenti intervenuti. Considerata la situazione, ottenuta l’autorizzazione del Pubblico Ministero, è stato adottato un provvedimento di allontanamento di urgenza, con il divieto, per il momento, di avvicinarsi alla casa e ai familiari, e ai luoghi da questi abitualmente frequentati.