Oltre 500 pacchetti di sigarette di vari marchi, profumi, numerosi portachiavi, circa 30 confezioni di caffè ed altrettanti di detersivi, per un valore totale di oltre 5 mila euro: è quanto ha scoperto la polizia stradale di Orvieto all’interno del bagagliaio di una Opel Astra con a bordo quattro romeni, tutti pluripregiudicati, fermati la scorsa notte nei pressi del casello autostradale di Orte. Sono stati denunciati per ricettazione in concorso tra loro e possesso di arnesi atti allo scasso in quanto, nell’auto, erano presenti anche due scalpelli.

Gli attrezzi – riferisce la polizia – sono stati verosimilmente utilizzati per forzare l’ingresso di una tabaccheria di Preci, dove sempre la notte scorsa è avvenuto un furto. Una volta intercettati, i quattro hanno assunto un atteggiamento nervoso alla vista della polizia, che ha deciso di fermarli.

Dopo aver esibito i documenti, alla richiesta di dove fossero diretti e da dove provenissero hanno risposto vagamente e con spiegazioni risultate contrastanti tra di loro. E’ scattata quindi la perquisizione, durante la quale, dentro a sacchi di nylon, è stata scoperta la refurtiva.

Successive indagini hanno permesso di accertare che il materiale proveniva dall’esercizio commerciale del perugino.