Nelle prime ore di questa i carabinieri di Orvieto, hanno arrestato per “resistenza a Pubblico Ufficiale” e di “lesioni personali aggravate”: C.S., nato in Nigeria nel 1990, domiciliato in Emilia Romagna, già noto alle Forze dell’ordine. I militari alle erano intervenuti presso la Stazione ferroviaria di Orvieto in quanto un treno intercity proveniente da Salerno era stato fatto fermare poiché a bordo vi era un uomo extracomunitario che, sprovvisto di regolare biglietto, aveva aggredito verbalmente la capotreno. Dopo aver rifiutato di esibire un proprio documento di identità ai militari intervenuti, lo straniero si è opposto all’invito di scendere aggredendo fisicamente i due Carabinieri tentando addirittura di morderli. A seguito dell’aggressione i due Carabinieri hanno riportato entrambi lesioni giudicate guaribili con numerosi giorni di prognosi, consistenti anche in fratture ossee. Lo straniero, che anche recentemente in questo stesso mese di ottobre era stato tratto in arresto a Roma per reati di varia natura, è stato quindi nuovamente tratto in arresto e, terminate le formalità di rito, è stato condotto presso il Carcere di Terni in attesa del processo disposto con il rito direttissimo.