Nel corso del pomeriggio di ier i Carabinieri di Collescipoli hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Terni per “minaccia aggravata” un giovane ternano di 27 anni il quale, per futili motivi dovuti a questioni di parcheggio, su via San Lucio brandendo un coltello da cucina con lama seghettata lunga circa 20 cm, minacciava di morte un uomo marocchino di 35 anni. Nella concitazione della discussione la moglie dello straniero  intervenuta nel tentativo di placare gli animi, per cause del tutto accidentali ha perso ’equilibrio rovinando a terra procurandosi lesioni al braccio destro. La donna è stata soccorsa e trasportata tramite autoambulanza al Pronto Soccorso, il coltello è stato posto sotto sequestro.

PRECIPITANO CON L’AUTO SULLA E45, 2 MORTI E 7 FERITI