Obbligo di mascherina per tutte le 24 ore, divieto di sosta nei luoghi pubblici e distanziamento di due metri: è quanto prevede, su tutto il territorio comunale, un’ordinanza emessa dal sindaco di Polino, Remigio Venanzi, per prevenire il contagio da Covid-19. Il provvedimento è stato assunto dopo che nel Comune più piccolo della provincia di Terni – poco più di 220 i residenti – per la prima volta dall’inizio della pandemia sono stati registrati due casi di positività al coronavirus.

Già dai primi sintomi – spiega in un post su Facebook il sindaco – i due malati “si sono posti in isolamento volontario”. “Oggi abbiamo provveduto agli adempimenti di legge – continua Venanzi – notificando le ordinanze contumaciali. Fortunatamente si tratta di due casi lievi, appartenenti alla stessa famiglia”.

Nell augurare ai due una “rapida guarigione”, il sindaco invita la popolazione “ad attenersi scrupolosamente all’ordinanza sindacale”. Questa prevede il divieto di ogni tipo di assembramento, mentre la sosta è concessa solo in prossimità delle attività commerciali, per il solo tempo strettamente necessario all’approvvigionamento, o in caso di urgenza sanitaria, ordine pubblico, pubblica utilità o per comprovate, gravi e improvvise necessità.