Sanificatori ‘della Nasa’ all’Ipsia Pertini di Terni, dove con l’inizio delle lezioni notte e giorno saranno in funzione 16 dispositivi, commercializzati da un’azienda italiana, la cui tecnologia è stata sviluppata proprio dall’agenzia governativa spaziale statunitense. Secondo il dirigente scolastico dell’istituto professionale, Fabrizio Canolla, “si tratta di presidi medici in grado di uccidere qualsiasi virus o batterio che trovino nell’ambiente”. Lo stesso Pertini è “l’unica scuola in Umbria ad averli adottati”.

“Progettati per il Pentagono – continua Canolla – questi sanificatori sono utilizzati dall’esercito statunitense per combattere le armi batteriologiche, oltre che già in uso negli ospedali degli Stati Uniti e in molti ospedali italiani”.

Un apparecchio è stato collocato all’ingresso della scuola, uno in palestra e gli altri 14 nelle aule in cui si svolgeranno le lezioni sia di mattina che il pomeriggio, essendo l’istituto anche Centro provinciale per l’istruzione degli adulti. I dispositivi lavorano in saturazione, dunque con le finestre chiuse, e filtrano sette volte l’ora l’aria presente nell’ambiente.