Ad annunciarlo l’assessore ai lavori pubblici Benedetta Dalvati con un post su Facebook “Simbolo dell’istituzione Scolastica ferita prima dal terremoto e poi a Marzo, quando cercava di rialzare la testa, dal virus del 2020 causa di mesi di interruzione dei lavori di ristrutturazione che avrebbero dovuto portarla alla riapertura a Settembre.
Da lì però è iniziata per me una corsa contro il tempo perché era troppo importante mantenere l’impegno preso. Non si poteva rinunciare a raggiungere quell’ obiettivo e in un momento di smarrimento come quello che stiamo vivendo, era oltremodo indispensabile riaprere i cancelli di una scuola che si identifica in un quartiere semplicemente perché sono i bambini e le famiglie di quel quartiere a darle un’anima. Tante difficoltà e una marea di imprevisti ma tutti abbiamo sempre lavorato a testa bassa per quel comune obiettivo.
E oggi lo posso dire: domani nonostante le impalcature che rimarranno per qualche settimana in più, le porte della scuola primaria Carducci di Borgo Rivo si spalancheranno e gli studenti riavranno una scuola bellissima, nuova, sicura, tutta pitturata di verde, verde speranza che alla fine andrà veramente tutto bene.
Quindi non mi rimane che augurare ai lavoratori di questa scuola, dirigente, insegnanti, collaboratori, alle famiglia ma soprattutto agli alunni che prenderanno posto su quei banchi, un anno che possa fare ritrovare loro quella socialità fatta di regole, studio, sorrisi, pianti, abbracci e amici che gli è stata tolta in modo così tanto crudele negli ultimi mesi del precedente anno scolastico.
In bocca al lupo a tutti!!
Grazie a Stefano Fredduzzi e Piero Giorgini, miei stetti collaboratori dei lavori pubblici in comune, perché hanno creduto insieme a me nell’importanza di dovercela fare.”