Prosegue il programma delle aperture domenicali delle strutture sanitarie per l’abbattimento delle liste d’attesa per le prestazioni sospese durante il lock-down. “Dopo quelle dedicate ai prelievi di sangue per eseguire analisi emato-chimiche e alle prestazioni cardiologiche – annuncia l’assessore alla Salute della Regione Umbria, Luca Coletto – è stata programmata l’apertura delle radiologie, visto che, tra le prestazioni sospese, questo tipo di esame contava molte richieste”.

“L’attività domenicale – spiega l’assessore – proseguirà e, di volta in volta, le aziende ospedaliere e le aziende Usl programmeranno l’attività che comporta un grande sforzo organizzativo visto che, tutto il sistema sanitario, è sottoposto ormai da mesi a una forte pressione. Malgrado ciò ognuno per la sua parte, sta dando il proprio contributo per garantire ai cittadini il diritto alle cure. Grazie alle aperture domenicali per i prelievi siamo riusciti a ripristinare una situazione di tranquillità evadendo molte richieste programmate, mentre la scorsa domenica con l’apertura delle cardiologie sono state fatte un buon numero di visite e esami”.