Un 40enne italiano, a bordo di un treno regionale partito da Roma e diretto a Perugia, prima di arrivare nella stazione di Foligno si è recato in bagno, dove accidentalmente gli è caduto il telefono, determinando la caduta del dispositivo sui binari. Una volta giunto in stazione, anziché rivolgersi alla PolFer o al Capo Stazione, ha pensato bene di ripercorrere la linea ferroviaria in direzione di Spoleto venendo fortunatamente notato dal macchinista di un treno in transito che ha dato subito l’allarme.  Intervenuti immediatamente gli agenti della PolFer di Foligno, hanno raggiunto l’avventato viaggiatore che rientrato in possesso del proprio smartphone, è stato scortato in sicurezza nella stazione. L’avventura sembrerebbe aver avuto un lieto epilogo, se non fosse che il comportamento pericoloso dell’uomo gli è costato una “salata” sanzione amministrativa che probabilmente non si discosta di molto dal valore del telefono recuperato.