Sono stati eseguiti in una sala appositamente attrezzata dell’aeroporto di Perugia i tamponi per la ricerca del coronavirus sui passeggeri appena arrivati da Malta con un volo Ryanair. Lo screening è stato deciso dalla Regione e a operare è stato personale dell’Usl Umbria 1.

All’esterno, gli stessi passeggeri hanno spiegato che se il tampone dovesse risultare positivo saranno informati entro quattro ore. E fino ad allora dovranno rimanere in isolamento fiduciario.

Il volo è arrivato a Perugia con qualche minuto di anticipo sul previsto. A bordo un centinaio di passeggeri (soprattutto giovani) che una volta scesi si sono messi in fila, distanziati e con le mascherine, all’esterno della sala dove sono stati poi eseguiti i tamponi. Fatto il test hanno lasciato l’aeroporto per le loro abitazioni dove dovranno rimanere in isolamento fino a quando non sarà comunicato loro il risultato, via telefono o mail.