I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Perugia, in collaborazione con i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Perugia, hanno eseguito un accesso presso un esercizio commerciale del capoluogo umbro, dove hanno rinvenuto 3 apparecchi da intrattenimento denominati “Gru”, contenenti oggetti in peluche privi dei codici identificativi, dei titoli autorizzatori e sprovvisti di qualsiasi altra indicazione circa la loro provenienza. Gli apparecchi sono stati posti sotto sequestro e affidati in custodia giudiziale all’esercente.

Sono previste sanzioni pecuniarie da 5.000 a 50.000 euro per ciascun apparecchio e la chiusura dell’esercizio per un periodo da 30 a 60 giorni.