Siglato questa mattina a Siena tra la FABI, le altre organizzazioni sindacali ed il gruppo MPS un importante accordo che a fronte di 500 uscite su base volontaria previste dalla procedura esodi avviata lo scorso 31 luglio, prevederà 250 nuove assunzioni che saranno destinate al rafforzamento della rete commerciale.
Le uscite sono previste a partire dal 1° novembre 2020, mentre le assunzioni avverranno già a partire da gennaio 2021. La Banca Monte dei Paschi di Siena, presenza storica nella nostra regione, ha attualmente attivi 34 sportelli, 26 nella provincia di Perugia e 8 in quella di Terni, dove sono occupate circa 450 persone con un’anzianità media elevata. La ripresa delle assunzioni nel settore bancario permetterà di dare un sospiro di sollievo in una situazione economica stagnante soprattutto in regioni marginali come la nostra.