Tornano a Norcia le campane della torre civica. Saranno infatti restituite alla città giovedì mattina, dopo essere state oggetto della prima parte del restauro presso il deposito di Santo Chiodo a Spoleto.

Il campanone e le tre campane saranno ricollocate nella cella campanaria in fase di rimontaggio, in una incastellatura in acciaio autoportante: un’accortezza antisismica in più che consentirà di non gravare sulla struttura muraria e quindi sul peso della torre.

Gli interventi di messa in sicurezza, ristrutturazione e rimontaggio della Torre sono stati finanziati tramite l’Art Bonus, ad opera della Fondazione Brunello Cucinelli, anche con il contributo di Moreno Ciarapica.

Il restauro delle campane, che verrà completato appena saranno di nuovo al loro posto, è stato invece finanziato da Antonio Tajani.