Con 42,2 gradi Orvieto si conferma la città più calda dell’Umbria. Dalla centralina del Centro funzionale della Protezione civile regionale è stata rilevata alle ore 14,30, dopo che nella giornata di venerdì il termometro aveva toccato i 41,8 gradi.

Superata la soglia dei 40 anche a Terni, Foligno e Massa Martana.

Nel resto dell’Umbria le temperature si sono assestate tra i 34 e i 39 gradi, fatta eccezione per le vette appenniniche dove si è andati sotto, seppur di poco, i 30 gradi.

A Perugia la colonnina di mercurio si è fermata a 38,1, mentre a Spoleto ha toccato i 39,6, a Città di Castello i 38,8, così come a Cascia. Intorno ai 38 gradi le temperature di Narni, Gubbio e sull’Isola Polvese. Amelia ha invece superato di poco i 37, mentre a Norcia sono stati rilevati 36,2 gradi.