Si riapre, dopo 11 anni, l’inchiesta sulla scomparsa di Barbara Corvi, sparita nel nulla il 27 ottobre del 2009 in provincia di Terni.

Domani sarà interrogato in Procura alla Spezia, un pentito di ‘ndrangheta che vive in una località della provincia ligure.

L’uomo, per il caso Corvi, secondo quanto riporta il Secolo XIX è indagato con l’accusa di omicidio volontario in concorso con altra persona al momento ignota. L’indagato sarebbe un parente del marito della donna inserito fino a poco tempo fa in un programma di protezione. Della vicenda si era occupata anche la trasmissione ‘Chi l’ha Visto?’, dove all’inizio dell’anno le sorelle della donna, che all’epoca aveva 35 anni, avevano annunciato di aver chiesto alla Procura di riaprire il fascicolo.