Analogamente a quanto sta avvenendo a Perugia anche a Terni iniziano i lavori per la rigenerazione profonda della struttura stradale sulla tangenziale che collega la città alla E 45, dallo svincolo sotto San Gemini fino allo svincolo Terni Est. Iniziano domani lunedì 27 e dovrebbero terminare in settembre. Non erano inizialmente previsti ma in seguito alle segnalazioni della Polizia Stradale ed alle insistenze della Regione anche questa tratta, dal costo di circa 15 milioni, è stata
inserita nel programma di manutenzione straordinaria che dovrebbe garantire una durata di molti anni del sottofondo che viene fresato ad una profondità di 60 cm e poi rigenerato e stabilizzato con calce e cemento. I lavori sono stati volutamente ritardati per evitare la coincidenza con la chiusura del viadotto Montoro e di quello sulla Somma vietato per mesi al traffico pesante. Sono stati preceduti da riunioni tecniche con la Polizia Stradale e la Municipale
per fare in modo che i tratti in lavorazione fossero tali da ridurre al minimo il disagio. Dovrebbero terminare, settimana più o meno, tempo permettendo, con la riapertura delle scuole.