Una vera e propria tragedia ha sconvolto, stamane, la città di Terni. Due adolescenti, di 15 e 16 anni, sono infatti stati rinvenuti privi di vita dai propri familiari. Si trovavano entrambi nei rispettivi letti, uno residente al quartiere San Giovanni, l’altro nella zona di Villa Palma.

Sarebbero morti nel sonno per cause che ovviamente sono ancora tutte da decifrare. Sui loro corpi non sarebbero stati trovati segni di violenza. Le due giovani vittime si conoscevano e – da quanto si è potuto apprendere – ieri pomeriggio avevano anche giocato a calcio.

Sul fatto, del quale è stata informata la Procura della Repubblica, stanno indagando i Carabinieri di Terni.
Gli investigatori sono comunque spinti ad ipotizzare che il doppio dramma non sia casuale e che le morti possano essere collegate tra loro anche per il fatto che i due – come spiega l’Arma in una nota – fossero “molto amici” e che avessero trascorso la serata insieme, in compagnia di altri coetanei. In vari luoghi, tra cui un campetto di calcio nella zona di San Valentino.
ARRESTO – I carabinieri di Terni, nella serata di martedì, hanno tratto in arresto un ternano di 41 anni A.M.R. le sue iniziali, l’uomo già noto alle forze dell’ordine è stato trasferito nel carcere di Sabbione. di seguito la nota stampa dei Carabinieri di Terni
“Nella serata odierna è stato sottoposto a fermo del P.M. un 41enne ternano che si ritiene collegato al tragico malore che ha stroncato il 15enne ed il 16enne ternani trovati stamattina senza vita dai genitori nelle proprie camere da letto.
I particolari della vicenda saranno illustrati dal Procuratore Dott. Alberto Liguori e dal P.M. Dott. Raffaele Pesiri nel corso di una conferenza stampa che si terrà domani alle ore 11.00 presso questo Comando Provinciale.”

TRAGEDIA A TERNI, DUE ADOLESCENTI TROVATI MORTI NEI PROPRI LETTI (VIDEO)