Tre chilometri di nuova rete idrica e 200mila euro di investimento. Sono i numeri salienti del progetto di realizzazione del nuovo acquedotto di Osarella di Orvieto i cui lavori sono partiti ieri mattina. Il Servizio Idrico Integrato di Terni ha infatti dato il via agli interventi per risolvere definitivamente i problemi che affliggono la frazione da lungo tempo.

Il progetto prevede la posa in opera di nuove tubazioni che collegheranno il centro abitato ad un sistema idrico diverso e più lontano rispetto a quello presente in zona e che eliminerà le problematiche sorte durante gli anni, soprattutto per l’accumulo di ferro, sostanza presente in zona in modo naturale e non derivante da attività antropiche.

Il Sii aveva già eseguito un primo intervento alcuni mesi fa sostituendo tutta la rete di distribuzione della frazione ed ora procederà con questo nuovo lavoro, strutturale e definitivo. “In tale maniera – spiega l’azienda idrica – si assicurerà un servizio ancora più efficiente, moderno e qualificato con l’obiettivo di eliminare ogni tipo di problema, sia di carenze che di presenza di sostanze ferrose.