Sono in corso accertamenti sulle cause del rogo divampato ieri pomeriggio nell’impianto di trattamento rifiuti della Biondi recuperi ecologia, che ha interessato una parte del materiale depositato per un quantitativo di circa di 30 metri cubi, principalmente da legno, plastica ed ingombranti dal quale si è sviluppato un denso fumo nero.

Il lavoro dei vigili del fuoco si è concluso alle una di notte, dopo avere terminato le operazioni di spegnimento e bonifica. I vigili sono intervenuti con circa 20 uomini e otto automezzi.

Dopo una riunione svoltasi nella tarda serata tra Comune, Arpa, Usl Umbria 1 e Protezione civile di Perugia, il sindaco ha emesso un’ordinanza con indicazioni preventive per la sicurezza della popolazione. La Biondi recuperi era stata interessata da un altro incendio nel marzo 2019.