Con l’approvazione stamattina in giunta dello schema di convenzione tra Regione dell’Umbria e Comune di Terni per la realizzazione dei lavori per la bretella di San Carlo, si fa un ulteriore e decisivo passo in avanti verso la realizzazione di un intervento atteso da anni e strategico per il futuro delle acciaierie di Terni e che inciderà sulla qualità della vita dei cittadini”. L’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati commenta così la delibera di giunta di stamattina attraverso la quale si dà il via libera alla sottoscrizione della convenzione tra Comune e Regione per la realizzazione di un fondamentale passante.
Alla  realizzazione della bretella di collegamento fra strada della Romita e la rotatoria di Prisciano, con accesso diretto alla Terni Rieti sono destinati circa 2,5 milioni di euro. Con la nuova bretella tutti i mezzi pesanti in entrata e in uscita dalle acciaierie non dovranno più transitare per le vie cittadine, ma potranno immettersi direttamente nella viabilità primaria, con conseguente riduzione del traffico pesante, miglioramento della qualità dell’aria, della sicurezza dei cittadini e della conservazione dei manti stradali”.
“Anche in questo caso, grazie al nuovo rapporto con la Regione – conclude l’assessore Salvati – siamo ormai in diritttura d’arrivo rispetto a un iter lunghissimo per un’opera che la città attendeva da anni. Alla firma della convenzione faranno seguito gli ultimi accertamenti per la realizzazione della progettazione definitiva/esecutiva che la giunta s’impegna ad approvare nel più breve tempo possibile”.