La Regione Umbria ha firmato il Protocollo d’intesa regionale per il rafforzamento della sicurezza sui luoghi di lavoro, nei settori a più alto rischio infortunistico e tecnopatico, che ha lo scopo di offrire la massima prevenzione e contrasto al fenomeno degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali nell’intero territorio umbro.

Tra i firmatari, oltre alla presidente Donatella Tesei, i prefetti di Perugia, Claudio Sgaraglia, e Terni, Emilio Dario Sensi, le forze di polizia, i vigili del fuoco, l’Università degli Studi, l’Anci Umbria, l’Ispettore interregionale del lavoro, Inail e Inps, Confindustria Umbria, Camera di commercio, Cgil, Cisl e Uil, le associazioni degli agricoltori e dei costruttori edili, le Asl.

Le parti hanno convenuto di potenziare al massimo l’attività di sensibilizzazione, informazione e formazione. Si è anche deciso di intensificare la raccolta di dati condivisi.

Prevista anche la costituzione di un Tavolo di coordinamento permanente presso la prefettura di Perugia.