Poco prima delle 17:00 di oggi, i Carabinieri di Terni hanno allertato il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU) per individuare e soccorrere due escursionisti dispersi nel Parco della Cascate delle Marmore.

L’uomo – F.S., 24 anni – e la donna – R.S., 21 anni -, entrambi di Roma, hanno dato l’allarme al 112 che ha girato il numero telefonico del chiamare al SASU che, a sua volta, ha attivato la procedura di geolocalizzazione. La Centrale Operativa Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico – in funzione h24 ogni giorno tutto l’anno – ha inviato ai due dispersi un sms con un link che, aperto, ha segnalato la loro posizione (trovandosi in un luogo particolarmente impervio e ricco di vegetazione) che è stata immediatamente indicata al SASU.
Localizzati, i due giovani sono stati raggiunti da due squadre del SASU provenienti da Terni. Effettuati gli accertamenti del caso, gli operatori del Soccorso Alpino e Speleologico, viste le buone condizioni degli escursionisti, li hanno recuperati e trasportati con il mezzo di soccorso fino a valle.
L’intervento si è concluso in meno di un’ora grazie all’app georesq che consente tempestivamente di individuare dispersi e persone che necessitano di soccorso in aree impervie.

Ancora una volta, grazie al “sms locator”, dispositivo di geolocalizzazione che consente di individuare esattamente e immediatamente la posizione dei dispersi, è stato possibile intervenire con tempestività nella ricerca e recupero.