L’ex presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone, è il nuovo procuratore di Perugia. Sulla scelta di affidargli le redini della procura titolare dell’inchiesta sul pm romano Luca Palamara, che ha terremotato il Csm, il plenum di Palazzo dei marescialli si è diviso.

La nomina di Cantone è passata con 12 voti. A suo favore hanno votato le toghe progressiste di Area e i laici di tutto lo schieramento politico, ed è la prima volta che accade in questo Csm.

La minoranza, rappresentata da Autonomia e Indipendenza e Magistratura Indipendente, ha invece votato per Luca Masini, procuratore aggiunto a Salerno che ha ottenuto otto preferenze.

Astenuti i togati di Unità per la Costituzione.