Dopo la chiusura ai mezzi pesanti del viadotto sulla Somma avvenuta a novembre dello scorso anno, la situazione sulla SS 209 Valnerina è insostenibile. I mezzi pesanti sulla Flaminia, vengono deviati all’altezza di San Carlo e dopo aver percorso la galleria della SS79 (Terni-Rieti) si immettono sulla SS 209 Valnerina all’altezza di Cervara (a 2 km da Terni) e percorrono 35 km fino a Sant’ Anatolia di Narco, per poi immettersi nuovamente sulla Flaminia e proseguire verso Foligno, Assisi, o tornare indietro verso Spoleto. TIR pesanti oltre 40 tonnellate, transitano costantemente a ridosso delle case, nei paesi di Papigno, Collestatte Piano, Arrone, Macenano, Sambucheto, Scheggino. La situazione è veramente grave e dopo 7 mesi in cui il viadotto sulla Somma non ha ricevuto nessun intervento, gli abitanti iniziano a farsi sentire.

MALTEMPO: CASTEL DELL’AQUILA SPAZZATO VIA L’IMPIANTO SPORTIVO