La Polizia di Stato ternana è scesa in campo, anche in questo fine settimana, con servizi di controllo del territorio potenziati, finalizzati in particolare, tenuto conto della fine del lockdown, alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti; un’attività attuata anche con l’impiego di unità cinofile e con pattuglie in bicicletta per raggiungere anche spazi più angusti, inaccessibili alle Volanti, oltre agli spazi verdi.

In uno di questi servizi, è stato fermato, dagli agenti in sella alle biciclette, un cittadino marocchino in possesso di una dose di cocaina; dal controllo in banca dati è anche risultato inottemperante ad una precedente espulsione da parte della Questura de L’Aquila.

Oltre alla denuncia per spaccio per modica quantità, è stato anche denunciato per l’inottemperanza al provvedimento espulsivo.

Sempre durante i controlli del fine settimana, in una zona degradata della periferia, il cane dell’Unità Cinofila di Fiumicino, ha rinvenuto oltre 66 grammi di marijuana, occultata in mezzo a materiali edili di risulta.