Con il via agli spostamenti fra regioni il Comune di Narni ha deciso la riapertura dei principali monumenti storico-culturali della città. Ad annunciarlo è l’assessore a Turismo e Cultura, Lorenzo Lucarelli, che ha definito, insieme ai gestori, i tempi e i nuovi orari di visita.

“Riaccendiamo i motori – afferma l’assessore – riaprendo i nostri affascinanti monumenti e siti storici, facendolo in piena sicurezza, secondo le regole dettate dall’emergenza Covid”. Sabato prossimo riaprono i battenti la Rocca Albornoz e i sotterranea di San Domenico, una settimana dopo toccherà al museo Eroli, “per il quale – spiega Lucarelli – abbiamo previsto una serie di interventi di sanificazione”.

Definiti anche gli orari di visita: a giugno il venerdì pomeriggio (tranne il 5), sabato e domenica dalle 10.30 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.16.