Dopo i test effettuati a 110 medici di base, si rafforza la campagna di screening, prevenzione e sorveglianza sanitaria promossa dall’Azienda Usl Umbria 2 con l’esecuzione di tamponi rinofaringei in modalità “pit stop” a circa 200 farmacisti dell’Azienda Usl Umbria 2 (distretti di Terni, Foligno, Spoleto, Narni-Amelia, Orvieto, Valnerina). Anche in questo caso l’adesione è su base volontaria, questa mattina sono iniziati i test nel punto sanitario allestito in strada di Cardeto, una traversa di viale Bramante, nell’ampio parcheggio sopra la sede dell’Ordine provinciale,in modo rapido e sicuro, senza scendere dall’auto.

CORONAVIRUS, UMBRIA: LA TESEI FIRMA NUOVA ORDINANZA DAL 3 GIUGNO APRONO ALTRE ATTIVITÀ ECONOMICHE