Una “web app” per informare in tempo reale i cittadini sullo stato di ricettività delle spiagge, per evitare assembramenti ai varchi di accesso o spostamenti sul litorale di Roma quando non ci sarà disponibilità di posti. Si chiama SEAPASS – IL MARE DI ROMA e consentirà ai cittadini di monitorare in tempo reale la situazione delle spiagge in modo da poter decidere se recarsi al mare con la certezza di poter accedere alla spiaggia libera. Una misura necessaria in seguito all’emergenza causata dalla diffusione del coronavirus per tutelare la sicurezza dei cittadini. Si tratta di una applicazione mobile, ovvero un sito web (www.seapassroma.it) accessibile da qualsiasi dispositivo collegato a internet. Questa nuova app è molto facile da utilizzare: grazie a tre colori (verde – libero, giallo – accessibile a metà o rosso – tutto esaurito) sarà semplice verificare lo stato di affollamento degli arenili. Nelle spiagge libere di Roma ci saranno alcune paline che segneranno delle aree di 25 metri quadri, all’interno delle quali si potrà accedere per un massimo di 6 persone.

TERNI, M5S, PD E SENSO CIVICO “ACQUA IN BOCCA DELLA GIUNTA LATINI SU ASM E SII”