Si è svolto questa mattina, convocato dal Prefetto di Terni Emilio Dario Sensi, in modalità call conference, il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica per una disamina congiunta di talune problematiche occorse in occasione della riapertura degli esercizi commerciali di somministrazione di alimenti e bevande nei centri cittadini della provincia, legate non solo ad episodi di diffusi assembramenti serali ma anche a forme di inciviltà e violenza ad opera dei giovani animanti la c.d. movida.

Nel corso dell’incontro, cui hanno partecipato il Presidente della Provincia di Terni, i Sindaci dei Comuni di Terni, Orvieto, Narni e Amelia, e i vertici provinciali delle Forze dell’Ordine, è stata valutata la necessità di intensificare i dispositivi di controllo volti ad evitare, anche in chiave preventiva, il perpetrarsi di illeciti e di comportamenti non corrispondenti alle prescrizioni governative in tema di distanziamento sociale, specialmente durante il prossimo fine settimana che, a ridosso delle festività del 2 giugno, lascia presagire scenari simili rispetto a quelli del weekend appena concluso.

Nell’ottica di coniugare l’indifferibile ripresa delle attività economiche con il necessario rispetto delle misure anti Covid, è stata condivisa l’opportunità di stabilire talune linee comuni ai vari ambiti comunali della provincia, attraverso una mirata responsabilizzazione della cittadinanza e dei gestori gli esercizi commerciali e l’individuazione di modalità di fruizione degli spazi antistanti i locali tali da garantire un adeguato distanziamento interpersonale.