Ripartita in sicurezza l’attività dell’ospedale di Foligno nell’ambito della “fase due” dell’emergenza Covid. Da alcune settimane sono infatti ripresi gli interventi chirurgici ed è tornata operativa l’attività ambulatoriale. Lo comunica il direttore regionale alla Sanità, Claudio Dario, precisando che le “attività sono riprese mantenendo sempre alta la guardia ed efficiente l’organizzazione in caso di eventuale ripresa del contagio”.

La Regione Umbria ricorda che “la dotazione prima della pandemia era di 290 posti letto, scesa a 244 per la riorganizzazione di spazi e reparti durante la fase più acuta del coronavirus e al 26 maggio ne risultano occupati 210 dai servizi territoriali”.