“Ma il parco Campacci a Marmore è ancora all’ interno del comune di Terni?” A porre la domanda è l’ex consigliere comunale del Partito Democratico Sandro Piccinini, che con un post su Facebook denuncia lo stato di abbandono del parco. “Non voglio fare polemica, ma stamattina 23 maggio dopo l ordinanza del sindaco che confermava la chiusura, non si sa nulla, cosa si può fare…. Intanto cestini porta rifiuti all’ ingresso dei box non sono stati svuotati, le attività già stremate dal covid non sanno cosa fare, la cascata è ancora chiusa, i bagni pubblici sono chiusi e i ciclisti la fanno di fuori, nel frattempo però sono stati attivati i parametri e qualcuno ha pure pagato correttamente…. Siamo di fronte a una cosa indecente, il comune non è stato capace nemmeno di mettere un foglio con l ordinanza è quattro strisce all’ ingresso del parco….. Penso invece che oltre a riaprire tutto con le dovute cautele per il mese di giugno la sosta non vada pagata.” Speriamo che qualcuno possa prendere in carico i disagi che in quell’area turistica del comune di Terni sta vivendo in questo periodo difficile.