Zelinda, classe 1916, ha sconfitto il coronavirus. La nonnina di 104 anni, balzata alle cronache nazionali per la sua salute di ferro tanto da sconfiggere il virus, è ospite della struttura Covid S. Lucia di Rieti, dove risiede da tempo. Una storia a lieto fine che ci riempie di gioia e che si intreccia con le storie degli altri ospiti della struttura, oggi tutti in via di guarigione, costretti alla malattia e alla quarantena, lontani dai loro affetti più cari. Zelinda sta bene, curata e coccolata dagli operatori socio sanitari, dall’equipe di psicologi e assistenti sociali presenti nell’Istituto nel cuore del capoluogo diventato, insieme alla struttura Covid Alcim di Contigliano, un modello di riferimento in tutto il Lazio. La Asl Rieti è stata la prima Azienda ad adottare tale modello, consentendo agli ospiti di evitare il trasferimento in altre strutture socio sanitarie regionali o la presa in carico da parte dei familiari.