La raccolta fondi promossa dalle New Lady Spartanes si è chiusa il 20 aprile a quota 3mila e 700 euro. Ha permesso di acquistare due termoscanner laser, venti saturimetri, due Ecg palmari, due aspiratori
polmonari e due aspiratori portatili Vega ricaricabili che sono stati consegnati all’azienda ospedaliera di Terni. Presenti la presidente dell’associazione Rachele Gubbiotti, la vice presidente Irene Stefanelli, la coordinatrice Maria Rita Castrica, Aurora, in rappresentanza delle quindici atlete del gruppo, il primario del pronto soccorso Giorgio Parisi, la caposala Donati, il commissario straordinario dell’azienda ospedaliera, Andrea Casciari e Leonardo Fausti, coordinatore per le donazioni. Si tratta dell’ennesimo gesto di solidarietà delle majorettes di Acquasparta, da sempre impegnate nel sociale in ricordo di Claudia Albini, scomparsa prematuramente. “Anche quest’anno – dice la presidente Rachele Gubbiotti – abbiamo offerto strumentazioni utili alla comunità. Abbiamo scelto il reparto di pronto soccorso e osservazione breve perché riteniamo che il pronto soccorso sia un servizio per tutta la comunità, il primo impatto per risolvere i problemi di salute più urgenti, la diagnosi dei Covid-19 e casi che richiedono un intervento medico e diagnostico immediato”. Per Maria Rita Castrica “il nostro operato è simile ad una goccia d’acqua nel grande oceano, la stessa goccia che in un deserto può salvare la vita. Custodendo questo patrimonio di valori, riusciremo a difenderci anche dal virus dell’indifferenza”. Irene Stefanelli ringrazia “tutti coloro che hanno creduto in noi: troverete i nomi sulla nostra pagina Facebook – dice – perché donare significa offrire in pegno qualcosa che testimonia amore e farlo in modo incondizionato ci fa sentire uniti a tutti voi”.