Il presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Umbria, Roberto Conticelli, ha scritto una lettera aperta alla presidente della Regione, Donatelli Tesei, in cui evidenzia “una serie di problematiche che gravano pesantemente – sottolinea – sul nostro mestiere. Ciò per tentare di avviare una nuova considerazione del nostro impegno professionale sul piano normativo e su quello etico-sociale”.

Conticelli sottolinea, fra l’altro, che “in Umbria la gran parte dei giornalisti continua ad operare in condizioni di estremo disagio e basso reddito” e, “le troppe querele temerarie indirizzate immotivatamente ai giornalisti”.

“I giornalisti umbri – continua – chiedono di essere tutelati come professionisti il cui impegno vanta un riferimento sancito direttamente dalla Carta Costituzionale”; “vorremmo avere rispetto da tutte le parti sociali e da ogni singolo cittadino, offrendo un’attività sempre più garantita. Quell’attività ‘certificata’ che dovrebbe distinguerci dal complesso delle fake news la cui negatività ci viene ingiustamente imputata”.