“Seppur con i ritardi dovuti alle condizioni meteo, è ripresa finalmente in questi giorni l’attività di manutenzione del verde pubblico in città, dopo che abbiamo verificato la legittimità di questo tipo di attività rispetto ai Dpcm emanati dal Governo per limitare la diffusione dell’epidemia”.

Lo dice l’assessore al verde pubblico Benedetta Salvati, che ricorda come l’aver dovuto sospendere la manutenzione del verde nel primo periodo primaverile, abbia comportato ulteriori difficoltà alla ripresa in considerazione soprattutto della notevole e rapida crescita della vegetazione in queste settimane.

Le ditte incaricate hanno iniziato gli interventi in alcuni quadranti della città e proseguiranno come da programma, fino a completare nell’arco delle prossime settimane i quartieri, il centro e tutte le aree loro assegnate che nel complesso sono molto ampie, circa 80 ettari.

Nei giorni scorsi gli interventi di sfalciatura e manutenzione sono iniziati in via dell’Argine, nei nuovi giardini di via Gramsci, in viale Campofregoso, nel quartiere di Cardeto e lungo l’asse viale Battisti, via Mazzini dove sono state eseguite le spollonature degli alberi e sono stati zappettati tutte le aiole che li ospitano.