“In questa giornata di festa che rischia di non distinguersi in queste settimane di fermo di moltissime attività cittadine, voglio augurare a tutti noi Ternani buon 25 Aprile, buona festa della Liberazione”.

A dirlo è il capogruppo di Senso Civico al consiglio comunale di Terni, Alessandro Gentiletti, secondo cui questa “è una data che rappresenta i valori di libertà e democrazia che non hanno alcuna connotazione di parte ma sono l’acqua vitale della Repubblica Italiana, quella che consente ad ognuno di noi di esprimere le proprie idee e di vivere in maniera dignitosa. Una Repubblica che non rinuncia alle libertà individuali e al rispetto e alla cura della persona anche in frangenti drammatici come quelli che stiamo vivendo per l’emergenza Covid 19”.

“Il mio buon 25 aprile – prosegue – lo voglio augurare anche a quei pochi che non si riconoscono in questa Festa perché oggi possono esprimere le loro posizioni grazie al sacrificio di chi ha lottato contro il mostro nazifascista. Il ringraziamento va agli angloamericani, ai partigiani italiani che hanno saputo fare una scelta precisa, tra la democrazia e la dittatura. Chi è morto per la libertà di tutti noi ha un merito speciale, ha il merito dell’altruismo e di aver dato all’Italia dignità e rispetto. Appena sarà possibile – conclude il capogruppo di Senso Civico – sarà mia cura depositare – insieme ai ragazzi e alle ragazze che animano l’attività politica e civica del nostro movimento – un fiore sulle tombe di alcuni partigiani ternani”.