Al via a Giove i test sierologici rapidi ‘a tappeto’ sulla popolazione. A programmarli è stata l’Usl Umbria 2 per verificare l’abbattimento del virus da quando il comune, il 10 aprile, è stato dichiarato zona rossa. L’ordinanza regionale che ne prevede l’istituzione dovrebbe scadere nel pomeriggio, ma l’effettuazione dei test, che verranno svolti anche domani e dopodomani – spiega il Sindaco della località, Alvaro Parca – dovrebbe comportare un prolungamento del provvedimento almeno di qualche giorno.

Sempre nel pomeriggio di oggi è prevista al Centro operativo comunale di Giove una riunione tra i rappresentanti di Regione e azienda sanitaria per decidere il da farsi. I test sierologici, dalla durata di pochi minuti, consistono nel prelievo di una piccola quantità di sangue da un dito. Saranno eseguiti su tutti i cittadini di età superiore ai 14 anni che non abbiano già fatto il tampone per la verifica della eventuale positività. In totale dovrebbero essere interessate dai test tra le 700 e le 800 persone.