Ammontano ad oltre 710 mila euro le risorse spettanti ai Comuni dell’Umbria per la sanificazione. La notizia viene fornita da Anci Umbria che ha provveduto a segnalare le assegnazioni ai singoli enti locali.

Nel dettaglio, al Comune di Perugia sono state assegnate risorse per oltre 146mila euro, circa 62mila a Terni, 45mila a Città di Castello, 31mila a Gubbio, 26mila a Foligno, 21mila a Spoleto, 20mila a Orvieto, 18mila ad Assisi, 15mila a Bastia Umbra.

Nella seduta straordinaria della Conferenza Stato Città del 15 aprile scorso sono stati, infatti, approvati gli schemi di riparto delle risorse stanziate con il “Cura Italia” e destinate alla sanificazione di uffici, ambienti e mezzi degli enti locali e alla integrazione dei compensi da lavoro straordinario delle polizie locali.

La metodologia di riparto ha tenuto conto delle variabili relative alla popolazione residente e al numero di contagi, e ha preso come data ultima di riferimento lo scorso 11 aprile.