Tornano a essere operativi, dopo aver usufruito del permesso straordinario Covid-19, i 10 ragazzi under 30 del servizio civile in Anci Umbria, alcuni in modalità smart working, altri a supporto delle attività relative all’emergenza sanitaria, presso il Centro operativo regionale – Cor.

Anche quest’anno, come in passato, il progetto del servizio civile era già partito, con 10 giovani che, ognuno con le proprie competenze, dava il proprio contributo negli uffici di Anci Umbria e del Centro regionale di protezione civile di Foligno. Diverse le attività assegnate nei vari settori, dall’amministrazione, alla comunicazione, protezione civile e progettazione europea.