Continua a crescere la solidarietà tra i lavoratori nell’emergenza coronavirus. Le organizzazioni sindacali hanno raccolto 6.600 euro tra il personale dell’Agenzia delle entrate dell’Umbria, cifra che è stata donata all’ospedale di Perugia e alla Usl Umbria 2. Sono stati 119 i lavoratori, di tutte le sedi delle direzioni provinciali di Perugia e Terni, che hanno dato il proprio contributo.

“Con questo gesto – spiegano in una nota i sindacati promotori, Fp Cgil, Fp Cisl, Uil Pa, Confsal-Salfi e Flp – abbiamo voluto manifestare stima e vicinanza a tutti gli operatori sanitari per il loro rilevante sforzo quotidiano. Come lavoratori pubblici siamo orgogliosi dello straordinario lavoro compiuto ogni giorno da medici e infermieri e consapevoli della straordinaria ricchezza che il nostro sistema sanitario universale rappresenta. Una ricchezza che va salvaguardata e protetta in futuro”.