Il presidente di Anci Umbria e sindaco di Narni, Francesco De Rebotti, ha inviato una lettera ai sindaci dell’Umbria in cui dice di aver predisposto una ordinanza per la chiusura, nelle giornate di domenica 12 aprile, giorno di Pasqua, e lunedì 13 aprile, Lunedì dell’Angelo, di tutti gli esercizi commerciali di generi alimentari e di prima necessità, sia nell’ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia in quello della media e grande distribuzione, compresi – dunque – i centri commerciali che insistono sul territorio comunale, fatte salve le farmacie e le edicole di turno nel giorno di Pasqua.

“Si tratta – sottolinea De Rebotti – di una misura che scongiura eventuali assembramenti nei negozi in queste giornate ancor più particolari, anche per coloro che effettueranno controlli intensificati. Di conseguenza, tutela la salute dei lavoratori e dei cittadini”.

Il presidente di Anci Umbria invita così tutti i sindaci a valutare la possibilità di predisporre una ordinanza simile “con l’intento – aggiunge – di garantire due giorni di interruzione lavorativa a chi, in questo periodo di emergenza, è sottoposto a uno stress non solo fisico, ma, a causa delle stringenti misure igienico-sanitarie, anche psicologico”.