Un incendio ha interessato nella notte la canna fumaria di un camino dell’ abitazione di Mario Draghi a Città della Pieve. Nessun problema per l’ex presidente della Bce e la moglie che erano lì.

L’incendio ha provocato molto fumo, che si è diffuso nell’abitazione dalle intercapedini. Sono subito intervenute due squadre dei vigili del fuoco, una dal comando provinciale di Perugia e l’altra di volontari di Città della Pieve. La situazione è stata rapidamente messa sotto controllo.

L’incendio della canna fumaria ha provocato qualche danno al sottotetto. Solo piccoli danni tuttavia per la casa, che si trova in un appezzamento di terreno alle porte di Città della Pieve e dove Draghi e la sua famiglia risiedono spesso.