Ai primi di marzo era stato messo ai domiciliari nella sua abitazione di Assisi per una rapina in un supermercato di Santa Maria degli Angeli ma un trentatreenne di origine marocchina non è stato trovato in casa durante un controllo della polizia e quindi denunciato.

Gli agenti hanno eseguito il controllo nell’ambito delle verifiche per il rispetto delle misure imposte dall’autorità giudiziaria e alla porta di casa si è presentato il fratello che dopo aver chiamato invano il 33enne rientrava per cercarlo e scopriva che non era più nella sua camera né in nessun altra parte dell’abitazione. Gli agenti – riferisce la polizia – a quel punto constatavano che lo straniero era scappato dalla finestra della camera da letto e si sono subito messi alla sua ricerca. Sorprendendolo quindi al rientro alla sua abitazione e denunciandolo. L’uomo è stato sanzionato amministrativamente per essere uscito dalla propria abitazione senza un giustificato motivo.