I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Perugia hanno tempestivamente sdoganato 80.000 mascherine di tipo FFP2 provenienti dalla Cina e destinate alle ASL della provincia di Bologna.

Lo sdoganamento, in attuazione delle misure di contenimento del rischio disposte dal governo, è ulteriore dimostrazione dell’incessante impegno dell’Agenzia per assicurare la priorità nella messa

a disposizione di dispositivi di protezione per far fronte all’emergenza sanitaria in atto.