Dalla Coop Centro Italia riceviamo e volentieri pubblichiamo.

“In questo momento particolarmente impegnativo non abbiamo alcun problema di scorte e forniture. I generi alimentari di prima necessità sono regolarmente garantiti e quindi non sono giustificate azioni di accaparramento. I punti vendita Coop e Superconti sono tutti regolarmente aperti. Anche servizio di Spesaonline attivato dalla Cooperativa a Terni, San Gemini e Stroncone, sta lavorando a pieno regime per cercare di soddisfare il numero elevatissimo di richieste di spesa a domicilio.

Gli orari di apertura settimanali dei negozi non sono variati, fatta eccezione per l’ipercoop di Via Gramsci dove abbiamo anticipato la chiusura serale alle ore 20.00. Ricordiamo che domenica 29 marzo, domenica 5 e 12 aprile tutti i punti vendita Coop e Superconti rimarranno chiusi. Questa scelta ha una duplice valenza: limitare ulteriormente le uscite da casa delle persone, in linea con le indicazioni del Governo e, soprattutto, rispondere alle esigenze del personale che lavora nei punti vendita, che tanto sta facendo per garantire un servizio essenziale alle persone, che potrà così ottenere una pausa.

Per tutelare al massimo soci, clienti e lavoratori abbiamo adottato in tutti i punti vendita Coop e Superconti le indicazioni del Ministero: il contingentamento degli accessi, i guanti agli ingressi, il gel igienizzante al punto d’ascolto, ecc. Nei giorni scorsi poi abbiamo posizionato delle strisce a terra per il mantenimento della distanza di sicurezza e sono state maggiormente protette tutte le casse e i punti d’ascolto con pannelli in plexiglass. Inoltre nelle parti comuni del personale e nell’area di vendita abbiamo aumentato la frequenza della sanificazione.

Invitiamo tutti i Soci Coop e i clienti a venire da soli a fare la spesa e, possibilmente, al massimo due-tre volte la settimana, senza portare bambini o altre persone appartenenti al proprio nucleo familiare, preferibilmente la mattina entro le 10 e il pomeriggio dopo le 18 e a rispettare la distanza di sicurezza di un metro tra le persone sia all’interno che all’esterno dei punti vendita.
Stiamo intensificando la nostra azione solidaristica al fianco di chi opera in prima linea e delle persone più vulnerabili costrette a casa dall’emergenza e abbiamo firmato un Protocollo d’Intesa con l’ANCI e il DIPARTIMENTO PROTEZIONE CIVILE per attivare il servizio di consegna gratuito della spesa grazie al ruolo delle organizzazioni di volontariato locale.
Il Paese sta attraversando un momento di grande difficoltà: stiamo cercando di dare un fattivo contribuito perché al più presto si possa superare questa situazione.

Ringraziamo tutte le nostre lavoratrici e i nostri lavoratori che in un momento particolare come questo, con dedizione e professionalità, permettono alla Cooperativa di garantire un servizio essenziale. Insieme riusciremo a superare anche questo momento di difficoltà”.