Tre giovani, due donne ed un uomo, tutti di circa trent’anni, tutti con precedenti di polizia, sono stati denunciati dai carabinieri che li hanno sorpresi mentre si allontanavano a bordo di una vettura subito dopo aver affisso ad un cavalcavia di Spoleto un lenzuolo con una scritta di solidarietà verso i detenuti.

I tre sono stati denunciati in stato di libertà per affissione abusiva di scritti e inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. Trovandosi, inoltre, senza un valido motivo al di fuori del territorio del comune di residenza, sono stati deferiti per la violazione del Dpcm del 9 marzo sull’emergenza sanitaria in corso.