Le sedute dell’Assemblea legislativa dell’Umbria si svolgeranno a porte chiuse per rispettare le indicazioni di sicurezza legate all’emergenza coronavirus. Lo ha deciso la Conferenza dei capigruppo, riunita insieme all’Ufficio di presidenza.

Le riunioni dell’Aula saranno senza pubblico esterno e con un ordine del giorno ridotto agli atti ritenuti essenziali. L’ingresso sarà interdetto anche a giornalisti e operatori dell’informazione, ma la pubblicità delle sedute sarà garantita dalla diretta streaming.

L’obiettivo delle misure adottate (in vigore fino a tutto il periodo stabilito dal decreto sull’emergenza, 3 aprile) – spiega l’Assemblea – è di “assicurare le attività istituzionali essenziali garantendo i massimi standard di sicurezza tesi a evitare e contenere il contagio da Covid-19; mantenere aperto un confronto, in seno alla Conferenza dei capigruppo, tra Esecutivo e Gruppi di maggioranza e minoranza dell’Assemblea sull’evolversi della situazione e sulle scelte da adottare”.