Sono stati notati da una pattuglia della Squadra Volante mentre guardavano con
fare sospetto dentro le auto in sosta in un parcheggio di Borgo Bovio e quando gli agenti
si sono avvicinati, hanno tentato una breve fuga, ma sono stati fermati ed identificati.
Entrambi sono risultati senza fissa dimora in Italia e con precedenti per reati di
droga: per uno dei due, un cittadino marocchino di 30 anni, è emerso un ordine di
carcerazione emesso a gennaio dalla Procura della Repubblica di La Spezia per reati di
droga, mentre per l’altro, un connazionale 25enne, è risultato un ricorso ancora valido al
rigetto della domanda di protezione internazionale da Ravenna.
Il 30enne è stato arrestato e il 25enne è stato munito di biglietto di invito a
presentarsi all’Ufficio Immigrazione della Questura di Ravenna per verificare la sua
posizione sul territorio nazionale.