Riprendono i lavori per il completamento dell’ultimo tratto della superstrada Terni-Rieti.

Ad annunciarlo è stato il viceministro alle Infrastrutture e Trasporti, Giancarlo Cancelleri che ha visitato il cantiere. Nel dettaglio si tratta di completare gli ultimi 3 chilometri degli 11 previsti per il collegamento e in particolare il ponte “Velino” che si trova sul versante umbro dell’arteria.

I lavori al viadotto erano stati interrotti nel 2017 a seguito del fallimento della ditta incaricata dell’opera.

Nell’ottobre scorso, l’impegno di Governo e Anas a sbloccare il cantiere, che adesso è stato affidato all’azienda che già sta lavorando per la chiusura del tratto laziale.

“Contiamo di concludere l’opera principale entro agosto 2020 e quindi permettere la sua fruibilità ed entro l’anno tutte le altre opere collegate”, ha detto Raffaele Celia, responsabile per le nuove costruzioni Anas per il centro-nord Italia.